La Corte dei Borboni | +39 0813773257 | info@dimorra.it

Cenni storici

Nel cuore della storia di Napoli

La struttura sorge in un antico palazzo, di rilevanza storica e culturale.
L’edificio, denominato D’Atena di Brienza, risale al 1630/1647 nel magico contesto del Borgo di Santa Lucia, di fronte al Castel dell’Ovo (quest’ultimo costruito per volontà di Lucio Licinio Lucullo console romano e già residenza dell’Imperatore di Roma Romolo Augusto nel 476.)
Lo storico palazzo fu edificato dal vicerè spagnolo Enrico di Gusman conte di Olivares, il quale diede mandato nel contempo all’architetto Domenico Fontana di edificare anche la famosa Fontana del Gigante, sempre presso il Borgo stesso.
Nel rione vissero numerose figure di spicco, tra le quali Maria Clotilde Adelaide regina di Sardegna, il Principe Luigi Carlo Di Borbone Conte dell’Aquila e fratello di Ferdinando II nonché l’ammiraglio Francesco Caracciolo, primo ufficiale della Marina Borbonica.

Comprova della storicità del palazzo è il ritrovamento in uno degli appartamenti della Corte dei
Borboni di un gabinetto dell’epoca all’interno di una delle camere da letto matrimoniali, tipico
borbonico e del quale ve ne è uno simile proprio all’interno del Palazzo Reale.

Translate »